Rassegna Stampa

23-01-13 ENEA presenta il secondo Rapporto sull'Efficienza Energetica

pubblicato 29 gen 2013, 01:59 da Techno GF   [ aggiornato in data 29 gen 2013, 02:01 ]


Agenzia Nazionale per le Nuove tecnologie,

l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile

COMUNICATO STAMPA

 

ENEA presenta il secondo Rapporto sull'Efficienza Energetica


E’ stato presentato oggi a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il secondo “Rapporto sull’Efficienza Energetica”, predisposto dall’ENEA nell’ambito del suo ruolo di Agenzia nazionale per l'efficienza energetica (Decreto Legislativo n.115/2008) per fornire uno strumento di monitoraggio e valutazione a supporto delle politiche energetiche nazionali.

L’applicazione delle misure previste dal PAEE 2011 (Piano d’Azione per l’Efficienza Energetica) ha consentito nel 2011 un risparmio complessivo di 57.595 GWh/anno, con un incremento del 17,1% rispetto al 2010. Inoltre, il Rapporto mette in evidenza un miglioramento nel 2010 dell’efficienza energetica nel nostro Paese di oltre 1 punto percentuale rispetto al 2009.

Giovanni LELLI, Commissario dell’ENEA, ha dichiarato: “Si tratta di risultati che hanno una significativa ricaduta per l’economia italiana e che costituiscono dei progressi effettivi in un processo di riconversione orientato alla “green economy”. Il risparmio energetico conseguito va quindi letto nell’ottica di una transizione verso un sistema a minore emissione di carbonio, che conferma il reale contributo del nostro Paese al raggiungimento degli obiettivi comunitari. L’Italia deve ora massimizzare le opportunità connesse all’efficienza energetica, prima priorità della Strategia Energetica Nazionale, puntando a superare gli obiettivi europei al 2020 e realizzando una filiera industriale di prodotti e servizi per l’efficienza energetica competitiva su un mercato internazionale in via di espansione. Il Rapporto presentato oggi costituisce la base di conoscenza indispensabile per raggiungere tali obiettivi supportando il decisore pubblico nel percorso di attuazione, verifica e messa a punto di nuove politiche.”

In generale, tale miglioramento è stato possibile grazie all’adozione di tecnologie più innovative. In particolare: il settore residenziale ha favorito l’utilizzo di impianti ad alta efficienza quali caldaie a condensazione e solar cooling; il settore terziario ha introdotto tecnologie impiantistiche ad alta efficienza e materiali ad alte prestazioni; nel settore industriale, grazie al meccanismo dei TEE, è aumentata la diffusione della cogenerazione ad alto rendimento, dei motori elettrici ad alta efficienza e dei recuperi di calore dal processo produttivo; nel settore dei trasporti si registra un miglioramento energetico della tecnologia veicolare, ma il rinnovo del parco automobilistico ha subito un rallentamento a causa della crisi economica.

Due le novità di questo 2° Rapporto sull’efficienza energetica: la collaborazione fra ENEA e Confindustria per l’analisi dei comparti industriali che offrono prodotti e servizi per l’efficienza energetica e quella con I-com (Istituto per la Competitività) ed Assoimmobiliare per la realizzazione di un’indagine sugli effetti dell’efficienza energetica sul mercato immobiliare.

Il Rapporto completo e l’Executive Summary sono online sul sito ENEA: www.enea.it


Per approfondimenti: www.efficienzaenergetica.enea.it

 

Roma, 23 gennaio 2013

17-01-13 Intesa Sanpaolo ed ENEL Green Power Insieme per Migliorare l’Efficienza Energetica

pubblicato 29 gen 2013, 01:56 da Techno GF

                                                       




COMUNICATO STAMPA
INTESA SANPAOLO E ENEL GREEN POWER INSIEME PER MIGLIORARE L’EFFICIENZA ENERGETICA


• Intesa Sanpaolo conferma il proprio impegno per la sostenibilità ambientale
• Enel.si, società di Enel Green Power, collabora per una serie di programmi per
l’efficienza energetica del gruppo bancario


Milano, Roma, 17 gennaio 2013 – Intesa Sanpaolo e Enel Green Power Retail - Enel.si hanno firmato un accordo quadro per la realizzazione di un programma che consenta al Gruppo bancario il raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica.

Intesa Sanpaolo è la terza banca “verde” al mondo secondo la classifica di Bloomberg World’s Greenest Banks redatta a marzo 2012 ed è l’unica azienda italiana fra le prime 100 al mondo secondo la classifica della prestigiosa rivista canadese per il capitalismo sostenibile Corporate Knights.

Grazie a questo Accordo, la società di Enel Green Power dedicata ai prodotti “green” per le famiglie e le imprese collaborerà con Intesa Sanpaolo al completamento del programma di misura del progetto di efficienza energetica (PPPM) e a ogni attività correlata per l’ottenimento dei “Certificati Bianchi” ossia i Titoli di Efficienza Energetica (TEE) che certificano i risparmi energetici conseguiti mediante la realizzazione di interventi specifici. Enel.si metterà a disposizione le proprie competenze per assistere Intesa Sanpaolo nel programma di interventi finalizzati all’efficienza energetica, in particolare relativamente a quattro aree progettuali: Interventi di riqualificazione energetica degli edifici; Efficientamento dei Data Center; Illuminazione interna a LED e infine Miglioramento dell’Efficienza Energetica Filiali che prevede l’accensione e lo spegnimento programmato dei pc di filiale, la sostituzione delle macchine d’ufficio e l’ottimizzazione gestionale.

Insieme alla sicurezza degli approvvigionamenti e alla riduzione delle emissioni climalteranti, l’efficienza energetica rappresenta in Italia una priorità della politica energetica nazionale. Il Piano d’Azione Nazionale per l’Efficienza Energetica (PAEE), pubblicato nel 2011, conferma che l’efficienza energetica è elemento imprescindibile per la riduzione delle
emissioni climalteranti in Italia, nel quadro degli obiettivi fissati dal Pacchetto Clima Energia del 2009, per tutta l’Unione Europea. Strumento cardine per il perseguimento di questi obiettivi sono i Certificati Bianchi.

In questo contesto, Intesa Sanpaolo è protagonista del settore strategico del risparmio energetico e dell’uso di fonti rinnovabili con un impegno al suo interno che le è ha valso importanti riconoscimenti, oltre all’ottenimento della certificazione ai sensi della norma ISO UNI CEI EN 50001 prima Banca e una delle prime società in Italia. Il Gruppo si è dotato di una Politica Ambientale ed Energetica che delinea il suo approccio nella prevenzione, gestione e riduzione degli impatti ambientali generati sia dalla propria attività (impatti diretti) sia da clienti e fornitori (impatti indiretti) e ha istituito la figura dell’Energy Manager, che garantisce il presidio della politica energetica del Gruppo, la redazione del relativo bilancio energetico
(sintetizzato nel Bilancio Sociale), l’individuazione e la promozione di iniziative volte a razionalizzare i consumi riducendo le emissioni inquinanti. Intesa Sanpaolo aderisce agli Equator Principles, linee guida volontarie la cui applicazione fa sì che le opere finanziate, in particolare quelle di maggior impatto ambientale, rispondano a requisiti di sostenibilità (protezione della salute e della sicurezza umana, condizioni di lavoro, conservazione del patrimonio culturale e della biodiversità, impatti socio-economici sulle comunità locali, prevenzione e riduzione dell’inquinamento).

Attraverso un’ampia gamma di finanziamenti studiati ad hoc, Intesa Sanpaolo offre soluzioni diversificate a qualsiasi tipologia di cliente. Questi finanziamenti convergono in Ecocredito, linea suddivisa nelle aree Famiglia, Business, Imprese che ingloba i finanziamenti sul fotovoltaico e nuove formule a sostegno della diffusione delle energie rinnovabili.

Enel Green Power Retail – Enel.si, società controllata da Enel Green Power si pone come l’azienda di
riferimento del mercato italiano delle fonti rinnovabili e dei sistemi e servizi per l’efficienza e il risparmio energetico per famiglie e imprese. Ha la missione di offrire a tutte le persone prodotti all’avanguardia e servizi per produrre, consumare e gestire l’energia. Si pone come riferimento unico di consulenza sull’efficienza energetica basando la sua politica su tre punti fondamentali: diffusione di una cultura dell’energia;    uso razionale delle fonti di energia;  adozione delle tecnologie più efficienti.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ed Enel fanno entrambe parte del Dow Jones Sustainability World Index (DJSI
World) e del prestigioso indice Europe di Dow Jones. L’indice World, in particolare, include solo 340
società al mondo, selezionate tra le maggiori 2.500, che risultano al top in termini di sostenibilità. Inoltre da
quest’anno entrambe le società fanno parte anche del Carbon Disclosure Leadership Index Italy (CDLI)
quali top performer in Italia sulla disclosure relativa alle proprie emissioni di gas ad effetto serra

Enel Green Power


Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 - Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di circa 7.900 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i quasi 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

Intesa Sanpaolo

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, con 10,8 milioni di clienti e circa 5.500 filiali in Italia, è il gruppo bancario leader del Paese nelle attività finanziarie per famiglie e imprese e uno dei più importanti gruppi bancari in Europa. Ha una presenza strategica in Europa centro-orientale e nel Medio Oriente e Nord Africa, grazie a oltre 1.500 sportelli e 8,3 milioni di clienti delle banche controllate operanti nel retail e commercial banking in 12 Paesi. Vanta inoltre una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate, che presidia 29 Paesi tra cui Stati Uniti, Russia, Cina e India.



Cecilia Ferranti
Responsabile Relazioni Media Energie Rinnovabili Enel Relazioni Esterne
Tel. 06 83058315
e-mail: cecilia.ferranti@enel.com
Intesa Sanpaolo Rapporti con i Media – Corporate & Investment Banking
Tel. 011 5555922 – 02 87963531
e-mail: stampa@intesasanpaolo.com

16-01-13 Vedogreen porta a Parigi le Eccellenze Italiane della Green Economy

pubblicato 29 gen 2013, 01:42 da Techno GF



VEDOGREEN PORTA A PARIGI LE ECCELLENZE ITALIANE
DELLA GREEN ECONOMY anche il gruppo francese SÈCHÉ ENVIRONNEMENT al “Green Tech Investor Day”
BETA RENEWABLES, KINEXIA E TERNIENERGIA PRESENTANO IL MODELLO DI BUSINESS E DELINEANO LE STRATEGIE DI CRESCITA PER IL PROSSIMO FUTURO ALLA COMUNITA’ FINANZIARIA FRANCESE

Milano, 16 gennaio 2013

VedoGreen organizza a Parigi il 25 gennaio alle ore 8.15, in collaborazione con la S.F.A.F., Associazione francese degli analisti finanziari, il “Green Tech Investor Day”.
L’evento che si terrà in Rue de Penthièvre, 24 si propone di offrire ad analisti finanziari, family office, istituzioni, banche e investitori l’opportunità di incontrare il Top Management di Società italiane e straniere, quotate e private attive nel settore della green economy. Le società che parteciperanno all’evento, oltre al proprio modello di business, presenteranno le proprie strategie di crescita e sviluppo.
La I edizione del “Paris Green Tech Investor Day” è un’iniziativa VedoGreen (www.vedogreen.it), il brand di IR Top creato con l’obiettivo di supportare le società italiane green a posizionarsi sul mercato di riferimento, ottenere i capitali per la crescita e comunicare il proprio valore a investitori e stakeholder. Vedogreen, con il ruolo di financial advisor, affianca le Società green anche nel percorso di quotazione in Borsa.

VedoGreen (Gruppo IR Top)
Via C. Cantù, 1 20123 Milano
Tel. +39 02 45473884/3
www.vedogreen.it
Ufficio Stampa: Luca Macario, Domenico Gentile - ufficiostampa@irtop.com

VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata nella finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall’ideazione del primo Osservatorio italiano sulla green economy nel mercato dei capitali: “Green Economy on capital markets”. Il portale www.vedogreen.it si propone di rappresentare il punto di riferimento per la finanza internazionale nel quale gli investitori green hanno la possibilità di scegliere i business model più appetibili e monitorare i trend e le novità del settore. La presenza di una sezione dedicata ai profili delle società quotate e non quotate green costituisce una vetrina privilegiata per accedere al mondo degli investitori istituzionali specializzati nel settore e ottenere le soluzioni di investimento più adatte per far crescere progetti innovativi. VedoGreen favorisce il percorso delle aziende che intendono aprire il capitale a fondi di Private Equity e opera come advisor per la quotazione in Borsa. Investe direttamente in aziende green con criteri di finanza etica e sostenibile.

VedoGreen.it
VedoGreen (Gruppo IR Top) - Via C. Cantù, 1 - 20123 Milano - Tel. +39 02 45473884/3 Ufficio Stampa: Luca Macario, Domenico Gentile - ufficiostampa@irtop.com
_________________________________________________________________________________ ___

pubblicato 25 gen 2013, 02:53 da Techno GF   [ aggiornato in data 29 gen 2013, 02:00 ]




 


1-4 of 4