"Il punto su politiche efficienza a 'Smart Energy Expo' a Verona"

pubblicato 11 ott 2013, 02:19 da Techno GF


L'Italia dell'efficienza energetica e' sulla strada giusta: a fine 2012 il Paese ha raggiunto il 65% dell'obiettivo di risparmio che si e'prefisso per il 2016, necessario a realizzare un'economia a basso consumo energetico, piu' sicura, competitiva e sostenibile.
E' il dato emerso dal convegno "Efficienza energetica: lo strumento ideale per raggiungere gli obiettivi 20-20-20", organizzato da Enea, nell'ambito di Smart Energy Expo, la prima fiera internazionale sull'efficienza energetica, che proseguira' sino a domani a Verona Fiere.
"Gli strumenti di incentivazione messi in atto dal Governo italiano per l'efficienza energetica - ha detto il relatore del convegno, Rino Romani, responsabile dell'Utee (Unita' tecnica dell'efficienza energetica di Enea - hanno permesso al Paese di risparmiare a fine 2012 circa 80 mila GWh di consumi annui.
L'efficienza energetica e' legata a miglioramenti tecnologici, ma anche a comportamenti consapevoli e responsabili verso gli usi energetici". "Una volta realizzati gli interventi di miglioramento - ha aggiunto Romani - i vantaggi economici per i consumatori sono immediatamente visibili dai risparmi in bolletta e per alcuni interventi, grazie anche a misure di incentivazione nazionali e territoriali, il recupero dell'investimento avviene nel breve-medio termine. Gli obiettivi si estendono dal settore industriale a quello commerciale, dei trasporti e domestico".
Fare efficienza energetica non conviene solo dal punto di vista ambientale, ma anche in termini economici. "Oggi spingersi oltre i requisiti minimi conviene perche' il costo globale dell'edificio si ammortizza in trent'anni" ha dichiarato durante l'intervento sul tema "La prestazione energetica ottimale degli edifici: la direttiva 31/2010 e la sua applicazione" Francesco Madonna, ricercatore di Rse (Ricerca Sistema Energetico), ente nazionale che nelle tre giornate di manifestazione fieristica ha organizzato nove convegni.


VERONA, 10 OTT - 2013

Techno GF entra nel Club E.E. di CNA Bologna

pubblicato 02 ago 2013, 02:10 da Techno GF


E' con estremo piacere che Techno GF comunica di essere entrata a fare parte, quale membro, del Club Eccellenza Energetica di CNA Bologna.

Il Club Eccellenza Energetica raggruppa imprese associate a CNA che realizzano con competenza e affidabilità interventi funzionali a risultati di risparmio energetico, dall’isolamento degli edifici in tutte le loro componenti all’installazione di impianti che utilizzano fonti energetiche alternative o di apparecchiature ad alto rendimento energetico. Il Club offre assistenza in tutte le fasi dell’intervento: dalla valutazione alla realizzazione dello stesso, per finire alla predisposizione delle pratiche per accedere a incentivi economici di supporto previsti dalla legge.









AL VIA ‘SUNSHINE’, IL PROGETTO EUROPEO CHE RIVOLUZIONA IL RISPARMIO ENERGETICO DI CITTÀ ED EDIFICI

pubblicato 06 mag 2013, 01:48 da Techno GF

Trento, 22 aprile 2013 – Sinergis, società di Dedagroup ICT Network specializzata nello sviluppo e gestione di sistemi informativi territoriali, Fondazione GraphiTech, centro di ricerca applicata operante nel settore della computer grafica, e Trentino Network, gestore delle reti per le telecomunicazioni dell’intero territorio provinciale, sono tra i protagonisti di SUNSHINE, innovativo progetto europeo che, attraverso la creazione di un sistema basato sul monitoraggio dei consumi, dati metereologici e geografici, segna un fondamentale passo avanti per l’impegno di PA, imprese e cittadini nel risparmio energetico.

Grazie alla collaborazione tra città e partner tecnologici di alto profilo a livello europeo, il progetto è finalizzato alla realizzazione di un sistema open source, accessibile via web e attraverso tutti i principali dispositivi mobile, che fornirà ai diversi attori coinvolti nella gestione dei consumi – Pubbliche Amministrazioni, Enti, Esco (Energy Service Company) ma anche aziende e abitanti – informazioni dettagliate e aggiornate su come modificare il proprio comportamento per ottimizzare l'utilizzo di energia, mantenendo costante il livello di comfort. In altre parole, l'obiettivo è quello di rispondere alle reali esigenze energetiche delle città e delle singole strutture, consentendo di ridurre fortemente gli sprechi e incrementare il risparmio energetico ed economico.

Già operativo dal primo di febbraio 2013, Sunshine è finanziato dal Programma “CIP” della Commissione Europea a sostegno della competitività delle piccole e medie imprese, che promuove le politiche di innovazione, a cominciare dalle nuove soluzioni in tema di ecosostenibilità, incoraggiando l'adozione e un utilizzo migliore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Il progetto ha una durata di 3 anni e riunisce 16 partner tecnologici – tra cui una ESCO, un'azienda di previsioni meteo, società operanti nel campo dell'informazione geografica, università e centri di ricerca – e 10 enti pilota per la sperimentazione, provenienti da Austria, Croazia, Grecia, Italia, Malta, Regno Unito, Romania, Slovenia e Spagna. Il primo anno di collaborazione sarà dedicato allo sviluppo e all’integrazione dei sistemi tecnici; nel corso del secondo anno si procederà alla verifica dell’efficienza delle soluzioni, che saranno testate attraverso i comuni e le amministrazioni partecipanti; la messa a punto e la commercializzazione del sistema rappresenteranno infine l’ultima fase di attività di Sunshine.

Ruolo centrale, nel progetto, è svolto dalla Fondazione GraphiTech, che oltre ad occuparsi di importanti aspetti tecnologici, è coordinatore dell’iniziativa a livello europeo, e da Sinergis Srl, che cura, tra le altre cose, lo sviluppo della piattaforma cuore del sistema. In Italia Sunshine coinvolge dal punto di vista tecnico anche Informatica Trentina SpA, Società Elettrica Trentina per la Distribuzione di Energia Elettrica SpA e Grafica Light di Zancarli Ing. Ivo. Ad essi si affiancano per la sperimentazione i comuni di Ferrara, Bassano del Grappa, Rovereto, alcuni comuni della Val di Non e Trentino Network Srl che, insieme a Fondazione GraphiTech, testerà le tecnologie sviluppate all’interno del nuovo centro residenziale ‘Le Albere’ di Trento, primo distretto in Trentino interamente cablato in fibra ottica. Sarà curata inoltre da SET Distribuzione la sperimentazione sull'infrastruttura di distribuzione elettrica.

La forza di Sunshine è nell’integrazione intelligente di differenti tecnologie e di dati provenienti da fonti eterogenee, grazie alla quale i soggetti che determinano i consumi possono agire efficacemente sul proprio comportamento per ridurli. In questo processo la componente ICT gioca un ruolo fondamentale: la piattaforma consente di analizzare in forma integrata i dati geografici e i dati strutturali dei fabbricati già a disposizione degli enti locali (anno e tipologia di costruzione, posizione rispetto alla morfologia del territorio, esposizione ad agenti atmosferici ecc), informazioni metereologiche costantemente aggiornate e dati sul consumo energetico, che società come le ESCO gestiscono ogni giorno. A partire da essi i sistemi sono in grado di fornire via web e mobile indicazioni concrete per ridurre il consumo di energia. L'obiettivo è quello di favorire buone pratiche di uso delle risorse da parte delle persone che possono incidere sul risparmio energetico, generando innumerevoli vantaggi per comunità e cittadini.

Sono tre i principali scenari di utilizzo previsti da Sunshine, a cominciare dalle politiche di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente finalizzate all'efficientamento energetico di edifici e impianti che impegnano le PA locali: a partire dai dati di base sui fabbricati (livello di consumi, anno di costruzione, tipologia edilizia, posizione climatica, ecc), il sistema metterà infatti a disposizione una sorta di ‘pre-certificazione’, in base alla quali fare rapide stime sulle performance delle strutture e costruire delle ‘ecomappe’ su scala urbana, decidendo di volta in volta quali politiche di incentivazione adottare.

Il secondo ambito di applicazione risponde alle esigenze delle ESCO, società al servizio di realtà pubbliche e private per migliorare l'efficienza energetica, oltre che dei comuni e dei privati: grazie ad avanzati modelli di analisi – che integrano accurate previsioni meteo locali, le caratteristiche dei fabbricati, lo storico dei consumi e le caratteristiche geografiche del luogo – il sistema sarà in grado di fornire via mobile indicazioni per calibrare al meglio il riscaldamento e il condizionamento degli ambienti e la corretta gestione degli impianti, tenendo conto dei cambi di temperatura all’esterno e all’interno degli edifici definiti dalle previsioni delle successive 24-48. Ospedali, scuole e strutture di pubblico esercizio sono un esempio lampante dei livelli di consumo e quindi di risparmio in gioco, ma il sistema potrà rispondere anche alle esigenze dei privati per il riscaldamento domestico.

Terzo e fondamentale ambito di utilizzo di Sunshine sarà legato all’ottimizzazione del consumo di energia per l’illuminazione pubblica, che oggi occupa più del 50% della bolletta energetica dei comuni. Lo scenario sfrutta la possibilità di monitorare, controllare e calibrare il consumo di ogni lampione, attraverso onde convogliate o con tecnologia wireless: il sistema centrale a disposizione del gestore della rete consentirà controllare e ottimizzare in modo "fine" l'utilizzo di energia di ogni singolo punto luce in base alle reali esigenze, riducendo in modo consistente gli sprechi ma senza limitare in alcun modo il servizio pubblico.

Ufficio stampa DEDAGROUP ICT NETWORK - SINERGIS

Techno GF tra i relatori alle giornate dell'Efficienza Energetica

pubblicato 17 apr 2013, 05:56 da Techno GF



E' con estremo piacere che Techno GF ha risposto in maniera positiva alla chiamata della Regione Emilia Romagna per presenziare, come azienda relatrice, alle giornate dell'Efficienza Energetica tenutesi presso la Regione nelle giornate di lunedi 15 e martedi 16 aprile.

La manifestazione consisteva in incontri divulgativi, che si ponevano l’obiettivo di fornire alle Pubbliche Amministrazioni della Regione Emilia-Romagna una rassegna delle opportunità che il mercato dei servizi e delle tecnologie energetiche rende disponibili per il perseguimento dei propri obiettivi di miglioramento dell’efficienza energetica e di valorizzazione delle fonti di energia rinnovabili.


Nel pomeriggio di martedi 16 Aprile Techno GF ha quindi potuto esporre, ad un pubblico altamente qualificato e in gran parte composto da amministrazioni pubbliche ed enti locali, la propria realtà aziendale e più nello specifico presentare i propri prodotti e servizi con particolare riferimento ad Eco-Shad e Solar Ray.


VEDOGREEN e DINTEC insieme nel progetto "Ecovalutazione brevetti" per favorire l'innovazione delle aziende green italiane

pubblicato 02 apr 2013, 00:49 da Techno GF

Milano, 26 Marzo 2013

VedoGreen, la società del gruppo IR Top specializzata nella finanza green, e
Dintec, Consorzio per l’Innovazione Tecnologica del Sistema Camerale, che vede tra i
propri soci anche l’ENEA, ed Enea, hanno avviato una partnership con l’obiettivo di
favorire la competitività delle PMI italiane attraverso progetti eco-innovativi.
In particolare Vedogreen è stata coinvolta nella sperimentazione del progetto
“Ecovalutazione brevetti” che Dintec sta conducendo al fine di realizzare un sistema per la
valutazione del “valore ambientale” di tecnologie protette da brevetto.

Vedogreen partecipa al progetto apportando la propria expertise consolidata di
analisi economico-finanziaria e di business su un rilevante numero di società
appartenenti al settore green.
Alla luce del crescente sviluppo del mercato “GREEN” il progetto unisce
procedure per la valutazione e analisi dei brevetti con criteri di eco sostenibilità ponendosi
l'obiettivo sia di stimolare la “finanziabilità” di progetti tecnologici a carattere “green” sia
di incrementare la consapevolezza degli inventori sui temi “verdi” e di “eco sostenibilità”.

Prima risultanza delle attività del sistema di Ecovalutazione è che i risvolti
“green” dei brevetti analizzati vanno oltre le intenzioni degli inventori e talvolta arricchiscono
il valore innovativo della soluzione tecnologica e, a cascata, un miglioramento alla sostenibilità
del ciclo di vita del prodotto.

Le due società intendono sviluppare ulteriori forme di collaborazione al fine
di consentire alle imprese italiane che aderiscono al progetto Vedogreen di accedere alla
expertise di Dintec e alla strumentazione sviluppata per l’”Ecovalutazione brevetti”.
Una iniziativa che intende, quindi, favorire l’incontro tra investitori ed
imprese operanti nel settore delle tecnologie green, contribuendo allo sviluppo di uno dei settori
più promettenti per lo sviluppo economico italiano.

“Siamo molto lieti di aver avviato la partnership con Dintec sul progetto di
“Ecovalutazione dei brevetti” – afferma Anna Lambiase, Amministratore Delegato di Vedogreen – con
il quale intendiamo definire una griglia di parametri che evidenzi le caratteristiche
green dei brevetti inclusa la valutazione a carattere economico-finanziario. Vedogreen partecipa
al progetto apportando la propria expertise consolidata di analisi economico-finanziaria e
di business su un rilevante numero di società appartenenti al settore green. La società, nata
come osservatorio di settore già nel 2010 con un approfondito report “green economy on capital
markets” sulle società green europee quotate, ha ampliato oggi il perimetro di analisi fino a
monitorare nel proprio database oltre 3.000 società non quotate italiane che si distinguono
per gli spiccati contenuti di innovazione. In particolare attraverso il nostro lavoro abbiamo
verificato quanto le imprese made in italy green siano impegnate nella costante ricerca e sviluppo
di prodotti fortemente innovativi basati su tecnologie proprietarie e brevetti. Come
evidenziato dall’Osservatorio Brevetti, Marchi e Design di Unioncamere, realizzato con il
supporto di Dintec, infatti le domande italiane di brevetto europeo sono cresciute negli ultimi 5
anni ad un tasso medio 20%. In Europa dove sono stati presentati nel quinquennio 2007-2011
oltre 12.600 brevetti, l’Italia manifesta una forte concentrazione di brevetti nel segmento
delle fonti energetiche rinnovabili e specificamente del solare e del biocombustibile.”

“Il know how di Vedogreen sugli aspetti economico finanziari delle tecnologie
green fornisce un importante impulso al progetto di “Ecovalutazione dei brevetti”” - ha
dichiarato Massimo Guasconi, Presidente di Dintec –“questa collaborazione offre l’opportunità di
poter affinare la metodologia di valutazione attraverso il coinvolgimento di un numero elevato
di imprese attive nel settore del green e/o interessate ad investire in questo importante ambito
di sviluppo per il Paese. Tecnologia, finanza ed imprese una volta tanto alleate per favorire
l’affermazione di un settore che rappresenta una concreta possibilità di superamento della crisi.”

(fonte: Uff. Stampa VedoGreen)

Apre SAIE 3: dal 28 Febbraio al 2 Marzo a Bologna

pubblicato 27 feb 2013, 00:20 da Techno GF


Apre domani alla Fiera di Bologna la prima edizione del SAIE 3: il Salone Internazionale della Filiera di Produzione del Serramento e delle Finiture d'Interni ed Esterni.
SAIE 3 si vuole affermare come evento internazionale, a cadenza biennale, e si colloca in alternanza ai saloni internazionali di riferimento per il settore (Fensterbau di Norimberga ed R+T di Stoccarda).
SAIE 3 si propone di rendere protagonisti esclusivamente i produttori di serramenti e di finiture di interni ed esterni ma per tutto il periodo del salone ha pensato ad un evento a tutto tondo coinvolgendo ed arricchendo l'evento anche con aspetti culturali e sportivi che la città può offrire (eventi speciali, cena di gala, concerto, eventi sportivi e culturali).

a questo link il sito di SAIE 3 per saperne di più.

Future Build 2013, dal 7 al 10 Febbraio a Parma

pubblicato 31 gen 2013, 00:57 da Techno GF   [ aggiornato in data 31 gen 2013, 03:01 ]

Fra una settimana esatta prenderà il via l'edizione 2013 del "Future Build" il Salone della Sostenibilità che si terrà a Parma appunto dal 7 al 10 Febbraio.


Future Build dà appuntamento alla Fiera di Parma per alcuni giorni
incentrati a tutto tondo sulle tematiche dell'eco-sostenibilità in
ambito architettonico, urbanistico, edile ed energetico.
Future Build mette a disposizione un salone davvero ricco di offerte e
opportunità per tutti coloro che operano professionalmente in questi
contesti e che desiderano prestare particolare attenzione alle
implicazioni legate alla sostenibilità, oggi più che mai di grande
urgenza.
Oltre alla soddisfacente proposta messa a disposizione nell'area
espositiva, la parte più rilevante di Future Build si snoderà in un
fitto programma di incontri e convegni focalizzati proprio sui
principali aspetti della sostenibilità e dei modelli di sviluppo
compatibili.
A questo link il sito web di "Future Build 2013".

Iniziata a Bolzano la Fiera Internazionale "Klimahouse"

pubblicato 25 gen 2013, 03:54 da Techno GF   [ aggiornato in data 28 gen 2013, 05:32 ]




Fiera internazionale specializzata per l'efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia

E' la fiera leader in Italia nel settore dell’efficienza energetica e sostenibilità in edilizia ed ospita espositori altamente specializzati.
Klimahouse nasce dall’esigenza di dare risposte e soluzioni per costruire in maniera sostenibile, risparmiando energia e rispettando l’ambiente.
La Fiera che si svolge in Alto Adige, territorio all’avanguardia in questo campo e ponte tra le tecnologie del nord Europa verso Sud, gode del supporto di partner importanti e di assoluto livello.
La parte espositiva è affiancata da visite guidate a edifici certificati sul territorio e da formazione congressuale e convegnistica .
Il concetto “CasaClima” è sinonimo di edilizia moderna, che unisce sostenibilità, drastica riduzione dei costi energetici e una perfetta climatizzazione dell’ambiente.




Techno GF S.r.l. premiata al Good Energy Award 2012

pubblicato 25 gen 2013, 03:49 da Techno GF   [ aggiornato in data 30 gen 2013, 02:13 ]

Techno GF S.r.l. è stata premiata a Milano in occasione del Good Energy Award 2012 promosso dal prestigioso Studio Bernoni.



“Good Energy Award 2012”, promosso dallo Studio Bernoni e giunto alla sua terza edizione, è il primo riconoscimento nazionale dedicato alle imprese che operano nel settore delle energie da fonti rinnovabili.

“Good Energy Award 2012” premia le migliori aziende per tre distinte categorie di operatori: producer, trader e energy efficiency; quest’ultima categoria va a premiare ed incoraggiare tutte le aziende, industriali e non, che hanno implementato o stanno sviluppando interventi volti alla riduzione dei consumi energetici con interventi tecnici e/o contribuendo allo sviluppo della cultura della sostenibilità.

“Good Energy Award”, dichiara Stefano Salvadeo  partner Studio Bernoni Professionisti Associati, “vuole essere uno strumento indipendente a favore di tutte le imprese che vogliono misurare i propri risultati nel proprio mercato di riferimento”.
Quest’anno la giuria del Premio è stata presieduta da Maurizio Fauri, docente di Sistemi Elettrici per l’Energia all’Università di Trento e presidente Polo Tecnologico per l’Energia, e composta da tecnici ed esperti appartenenti al mondo accademico e istituzionale, della ricerca e della finanza.

28 Dicembre 2012 "Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico"

pubblicato 25 gen 2013, 03:45 da Techno GF   [ aggiornato in data 28 gen 2013, 05:36 ]


Pubblichiamo il decreto ministeriale riguardo: "Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni" decreto nel quale si applicano incentivi per le pubbliche amministrazioni relativamente alla realizzazione di uno o più interventi riguardanti, tra gli altri, anche interventi sull'involucro di edifici esistenti ed in particolare riguardanti strutture opache verticali, installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento fissi e mobili.

a questo link il testo completo del decreto (vedasi nello specifico: art. 2, comma 1, lettera "e"; art. 4, comma 1, lettera "d"; art. 5, comma 1, lettera "e")


1-10 of 12